Skip navigation

Il 10 maggio 1933 il nascente nazismo, per mano di Goebbels, mise in pratica il rogo dei libri di tutti gli autori che, secondo la becera e barbara ideologia nazista, corrompevano la cultura tedesca; in particolare furono bruciate le opere degli autori non tedeschi, degli ebrei, degli artisti “degenerati” (cioè di quasi tutti i più significativi geni dell’ ‘800 e del ‘900).

Voglio ricordare questa data perché il rogo dei libri del 1933 poteva e doveva bastare perché si capisse che cosa era il nazismo e perché se ne impedisse l’affermazione. Purtroppo non bastò.

Bruciare un libro, qualsiasi libro, è un atto di estrema barbarie, una rozza messa in atto della idiozia, una micidiale uccisione di umanità e vita.

Purtroppo oggi i nazisti non dovrebbero faticare troppo a fare roghi. Molte delle nostre case sono prive – del tutto o quasi – di libri. In molte case neppure si compra il giornale. Moltissimi sono coloro che non hanno mai letto un libro in vita propria. Addirittura ci sono tantissimi laureati che dal tempo della scuola non hanno più letto un libro. E – forse ancora peggio – ci sono insegnanti di lettere che non sanno comunicare la minima passione per la lettura, non sanno incuriosire ed entusiasmare i propri allievi facendoli innamorare della cultura e dei libri. Idem per genitori, che magari urlano ai propri figli di studiare e mai (dico mai!) si sono fatti vedere con un libro in mano.

Sono roghi preventivi molto più catastrofici di quelli nazisti.

Poi non lamentiamoci se l’ignoranza va al potere e se veniamo governati da emeriti e rozzi imbecilli o da mistificatori che speculano sulla nostra mancanza di senso critico, di cultura, di informazione ecc.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: