Skip navigation

quando sono delicati

i panni sporchi si lavano in tintoria

 

Molto spesso chi non vuole la terapia familiare si appella al proverbio “i panni sporchi si lavano in casa”. Al che puntualmente rispondo con questo mio aforisma. Di solito le resistenze maggiori sono quelle dei padri, che non sanno accettare di mettersi in discussione e in crisi (positiva) come più facilmente sanno fare le madri, che hanno due grandi training naturali a loro vantaggio: il ciclo mestruale, che ogni 28 giorni le obbliga a fare i conti con loro stesse; la maternità che è  uno straordinario evento di trasformazione attiva e passiva. Contrapponendo al proverbio l’aforisma, comincio a strutturare la situazione e il problema:

1)      tolgo rilevanza all’aggettivo “sporchi”, che presuppone un giudizio morale negativo e indica qualcosa di cui doversi vergognare (come se avere problemi fosse una vergogna!);

2)      sostituisco “sporchi” con “delicati”, cioè preziosi e fragili insieme; suggerisco in tale modo un atteggiamento più attento, raffinato e rispettoso della complessità in gioco;

3)      nell’immagine della “tintoria” lascio intuire la necessità del ricorso a un luogo e a un servizio esterni alla casa, che non tolgono nulla alla integrità della casa, ma che offrono possibilità che la casa non ha.

Di solito l’aforisma ha la meglio sul proverbio.

Annunci

One Comment

  1. Splendido articolo!!!!!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: