Skip navigation

 

Le dipendenze peggiori sono le dipendenze subite. Per esempio quella che subisce un bimbo dalla madre, se e quando questa dipende lei dal figlio; se e quando con l’atteggiamento e/o con con le parole gli comunica: “meno male che ci sei tu”, “senza di te la mia vita sarebbe un disastro, una solitudine insopportabile, un niente”. Quel povero bambino dovrà lui, con la propria esistenza espropriata, confermare la madre, quando ancora il proprio Sé non è attivato e/o costituito e/o strutturato. Si costituirà in lui un nodo depressivo profondo e una rabbia tanto radicata e oscura, quanto rimosso o, ancora più tragicamente, negata (cioè lasciata misconosciuta nell’inconscio, di solito coperta da comportamenti di segno del tutto opposto, quali la sollecitudine apparente o la seduzione esibita).

Molto facilmente il profondo nodo depressivo di quel bambino si stutturerà in un disturbo psichico tanto più grave quanto più precoce e duratura è stata l’esposizione all’azione patogena della madre.

Né va certo dimenticato che l’azione materna va sempre inquadrata in un carente gioco di coppia (se il padre del bambino fosse un adeguato interlocutore emotivo e affettivo della madre, questa non proietterebbe in misura tanto massiccia i propri bisogni sul bambino) e – più a monte – in una disfunzione delle due famiglie d’origine dei genitori, come questo blog ha più volte detto.

Molte persone che soffrono di disturbi psicotico o – in misura più diffusa – disturbi di personalità, quali per esempio, il Disturbo Narcisistico di Personalità, hanno alle spalle dipendenze subite di siffatta tipologia. Anche molte tragiche o meno tragiche personalità passate o presenti della storia, della politica o del management hanno avuto alla spalle madri di questo tipo.

Annunci

2 Trackbacks/Pingbacks

  1. […] di Piero Marrazzo e Silvio Berlusconi, la sessualità preedipica e la gestione del potere ; Le dipendenze peggiori. “Meno male che ci sei tu”, dice con gli occhi la madre al proprio bambin… [e correlato a questo “Meno male che […]

  2. […] Le dipendenze peggiori. “Meno male che ci sei tu”, dice con gli occhi la madre al proprio bambi… . Pubblicato da Gigi Cortesi Archiviato in Uncategorized Lascia un Commento » […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: