Skip navigation

pict0013

Sono nato nel 1947 a Romano di Lombardia (BG).

Sposato con Rosi, padre di Monica, Agostino e Chiara, nonno di Matilde vivo dal 1973 a Bergamo.

Esercito nel mio studio privato la professione di psicologo psicoterapeuta. L’accesso alla professione è avvenuto attraverso vincita di concorso nazionale a titoli. Il mio metodo di riferimento di base è quello sistemico-relazionale. Ho completato il mio iter di formazione psicoterapeutica presso la Scuola Sistemica di Milano, sotto la guida di Mara Selvini Palazzoli.

Sono esperto accreditato in Psicologia Clinica e in Intervento Psicologico di Mediazione Familiare e Culturale.

Mi dedico in particolare alla terapia della coppia, della famiglia e delle psicosi adolescenziali e giovanili. Molto del mio lavoro è rivolto alla terapia dei disturbi alimentari e delle dipendenze.

Come giornalista, ho collaborato con diverse testate locali e nazionali. Ho svolto e svolgo anche una intensa attività di relatore in conferenze e convegni.

Sono sempre stato innamorato della parola e del suo pronunciarsi nella vita come poesia. La produzione in versi segna e caratterizza da sempre il mio cammino di vita e di lavoro: Poesie 1964-’67 (1968), Primo sguardo alla luna (1970), Quasi a dire le cose nascoste (1975), Donna. I sentieri di un nome (1988), Giocando con i segni dello zodiaco (1989), Zona di confine (2001), 14 pubblicazioni con le edizioni Pulcinoelefante di Alberto Casiraghy (2002, 2003 e 2004), Poesie d’amore (2008), Preghiere di un laico (2008).

Tra le mie pubblicazioni più importanti ricordo qui La sofferenza del malato (1981), Un approccio antropologico e religioso al problema della condizione giovanile (1983), Noi e la tivù. Come leggere un linguaggio (1995), Frattaglie. Aforismi alla rinfusa, battute, slanci, provocazioni (2004), La tenerezza dell’eros (2008).

Il mio indirizzo elettronico è gigicortesi@yahoo.it

Per dati più completi clicca  Curriculum vitae .

In visita alla recente mostra sul Futurismo, qui a Bergamo.

In visita alla recente mostra sul Futurismo, qui a Bergamo.

image

Annunci

14 Comments

  1. Buongiorno, solo da pochi minuti ho aperto questo sito inviatomi da Paola Gaffuri e già rimango “spiazzata” dalla profondità di certe letture:
    Complimenti davvero….e adesso che ho “scoperto”..verrò spessissimo a sbirciare!!!
    buon pomeriggio
    loredana

    • Grazie. Buon pomeriggio anche a lei. Mi saluti la mitica Paola.

  2. Molto bello questo sito! Complimenti!!!

  3. Carissimo Gigi, detto Gigetto, in questi giorni siamo cresciuti, inseguendo albe e tramonti, di un altro anno! E adesso ti chiami anche ” dr. Cortesi”!
    ” La Grazia è antica, ma nuovi gli eletti:/
    molto antico è l’Oriente,/
    pure nel suo programma porporino/
    ogni aurora è la prima.” ( E.D.)
    Tanti auguri.

  4. complimenti per il sito
    è sempre un grandissimo piacere leggerti
    un abbraccio da tutti noi

  5. Gigi Cortesi non è solo logica, chiarezza , grande professionalità.
    Le risposte che si “materializzano” come sgrezzate da quella massa che ci appariva granitica e informe- come bellezza pura che finalmente trionfa dal travaglio dell’artista- sono effetto finale, ma non ultimo,del suo totale e umanissimo impegno per cui
    ” ci vogliono, per lo psicoterapeuta, fatica e coraggio estremi, visto che, per potere davvero empatizzare con il proprio paziente, anche lo psicoterapeuta deve mettersi in discussione fino ai confini stessi del proprio Sé profondo e mai accudito. Fa parte della faticosa grandezza della nostra professione.” (da: Gigi Cortesi “La tenerezza dell’eros”-Gesti d’accudimento e gesti d’amore-1.4.5.2.pag.403 )
    Ma oltre alla fatica e al coraggio (i colori ,i pennelli,le spatole ,le sgorbie e gli scalpelli) che Gigi Cortesi condivide senza riserve con il paziente e al suo pregnante attualissimo umanesimo, si vede chiaramente “un cuore ostinato, puro, spregiudicato”. Noi lo sappiamo.

  6. finalmente uno psicologo che ha le idee chiare e..che sa anche condividererle, supportarle con motivazioni logiche e spiegarle con chiarezza.
    una delle poche volte che, con uno psicologo, ho trovato risposte.
    grazie.

  7. è sempre bello leggere il tuo sito.mi aiuta a capire tante cose. ti voglio un bene dell’anima papi”mio”.

  8. La bella fotografia di Gigi Cortesi con il cappello me ne ha evocato un’altro…quello di Bertolt Brecht.
    Mischiamo allora parole e cappelli:
    Gigi:
    “…al mondo ci sono venuto un po’ a fatica, NERO e incazzato…”
    Bertolt:
    “Io, Bertolt Brecht,vengo dai boschi NERI.
    Mia madre dentro le città mi portò
    quand’ero ancora nel suo ventre…..”
    “Sono CORTESE con la gente.Mi metto
    in testa un CAPPELLO duro, come usano.
    Dico:sono animali con un odore speciale.
    E dico:non fa nulla,sono anch’io come loro”
    Gigi:
    “…a un certo punto ho scoperto che si poteva credere nell’uomo…”

    Grazie dottor Cortesi!

  9. Quando ancora non sapevo il suo nome nè che lavoro facesse,la
    salutavo con simpatia perchè sempre allegro,socievole e buono.
    Ora che ho visto il suo sito e ho letto alcune cose la salutero’anche con ammirazione.

    a presto.

  10. bello veramente il sito.Bravo Gietto

  11. e’ bello che uno psicologo sia anche innamorato dell’arte e della poesia…e interessante il commento tratto dal piccolo principe… mi occupo di interculturalita’ e mi sembra una interessante coincidenza che i miei amici africani dicano proprio lo stesso: “ci sono anche gli occhi del cuore…”
    Alla fine , siamo tutti interdipendenti e inter-relazionati o come dice un cantante africano, Remmy Ongala, della Tanzania:
    “Se stai male, anche io lo staro’ e se stai bene, me ne rallegrero'”
    In effetti la psicologia si basa molto sulle parole, ma esiste anche il messaggio tacito e pieno del silenzio…

  12. ah , voglio dire al mio psicologo virtuale che uno dei miei libri preferiti è…
    è…
    è..
    Il piccolo principe
    di Antoine de Sant Exsupey
    “non si vede bene che con il cuore ..l’essenziale è invisibile agli occhi ”
    abbraccione
    Gio’

  13. Io sono 5 minuti che conosco queste pagine , mi è stato passato da Mara l’indirizzo , proprio oggi pomeriggio . Lo conoscerò piano piano e spero mi prenda la sensibilità..
    intanto il mio commento è che le pagine nere mi piacciono ..nere su bianco è chiarezza ……
    ciao Gio’


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: