Skip navigation

Quando un cinquantenne (o anche più) si innamora di una “Stra”

 

Calipso, bellissima ninfa, si innamorò di Odisseo, quando questi naufragò nella sua isola, Ogigia, dove lei, dea immortale della vita, abitava in una grotta (secondo taluni la parola Calipso significa proprio “la dea della grotta”). Lì, in questo luogo nascosto (secondo altri Calipso significa “nascondimento”), lo tenne per sette anni legandolo con il proprio amore divino e vitale (in tutte le religioni la dea femminile è identificata con la grotta, l’ombra, l’acqua nascente, la vita). Per convincerlo a restare con lei, Calipso gli promise l’immortalità: Odisseo sarebbe stato eternamente felice, eternamente vivo, eternamente nell’amore di una donna stupenda. Quanti di noi avrebbero resistito a una tale offerta? Non ci sarebbe stata più vecchiaia; la donna amata sarebbe stata per sempre bellissima, giovanissima, 90-60-90 e taglia 42 per 1,80, una “stra”; e nessuno dei due avrebbe visto l’altro ammalarsi, deperire, morire.

Eppure Odisseo lascia Calipso e torna da Penelope. Non sa neppure se riuscirà a raggiungerla, non sa se lei è ancora viva; non sa se gli è rimasta fedele; eppure lascia tutto, tuttissimo, rinuncia all’eterna giovinezza, all’eterna vita e all’eterno amore di una dea e torna da Penelope.

Mi capita spesso di pensare a Calipso e Odisseo, anche quando, per esempio, sento un uomo o una donna dire alla persona amata: “senza di te io muoio”. Allora mi chiedo che amore sia mai questo, se sia amore vero. Odisseo non avrebbe mai detto così, anzi avrebbe detto: “senza di te non solo non muoio, ma vivo e amo per sempre, da dio; eppure rinuncio a questo per te”. Oppure avrebbe detto: “proprio con te io muoio e voglio morire; con te io voglio invecchiare, nelle tue braccia voglio morire”. Altro che “senza di te io muoio”! Questo ci insegna Odisseo: amare non è non potere vivere senza di te; al contrario amare è potere e sapere rinunciare a tutto per te, perfino all’immortalità e all’eterno amore di una bellissima dea.

Ci sono molti cinquantenni (o anche più) che si accontentano di promesse molto meno eclatanti di quelle di Calipso: basta che una vispa (o furba) trenta-quarantenne (basta una 46 magari un po’ abbondante) scodinzoli loro davanti e … addio Penelope. Se poi con la nuova compagna possono ricominciare a fare un figlio o due, allora pare loro davvero di avere una giovinezza se non eterna almeno rifatta come un lifting.

Che rapporto c’è tra bellezza e amore? È la bellezza che genera l’amore? Oppure è l’amore che genera la bellezza? Ti amo perché sei bella? Oppure sei bella perché ti amo? Odisseo si innamora di Calipso perché è una miss Olimpo impareggiabile, ma alla fine scopre che solo la bellezza di Penelope nasce dall’amore, cresce nell’amore, teneramente invecchia d’amore. Solo Penelope non ha solo occhi, ma sguardi; non ha solo mani, ma accoglienze; non ha solo gambe, ma cammini fatti insieme; non ha solo labbra, ma intimità di parole e di baci. Se una donna resta eternamente giovane ed eternamente feconda, può rendermi eternamente padre dei suoi figli, dei suoi bambini o delle sue bambine. Ma solo se una donna, la mia donna, invecchia con me, allora, con la menopausa, è lei a tornare bambina, a essere la mia unica bellissima fragilissima tenerissima bambina. Per lei è impossibile non rinunciare a tutto fosse pure l’immortale amore di una super-Velina.

 

8 Comments

  1. …però ecco se posso permettermi, cambierei il titolo…. credo fermamente che sia fonte di equivoco!!!

    • I titoli sono come le vetrine: servono ad attrarre. Forse senza questo titolo, tu, cara Veronica, non saresti giunta a questo articolo, non l’avresti letto, non l’avresti goduto e condiviso.

  2. All’ inizio anch’io avevo pensato che questa storia sminuisse l’amore tra un uomo di 50 con una giovane….. poi leggendo ho compreso che l’intenzione era per l’appunto di sottolineare altro…… Ho 24 anni e amo uno splendido uomo di 51. . .in questo caso mi sono rispecchiata io in Odisseo . . . rinuncerei a infiniti Calipso per il mio Penelopo poichè è l’amore che genera infinita bellezza, anche se le complicazioni non mancano mai……… ma cosa importa :)
    Splendide parole…..

  3. Che bello…parole che suonano zucchero per una quasi 50enne (tra un mese) sola ( e per sola intendo SOLA, senza legami o riferimenti stretti su cui contare)mai stata bella o disposta a incarnare un “ruolo” ( e non posso diventarlo ora…nè troppo bella ;-) nè incatenata a un ruolo (magari a molti interscambiabili sì ma è questo che ha sempre spaventato chi mi avvicinava). E che è consapevole che se anche troverà l’amore ora (miracolo! ma ai miracoli bisogna crederci altrimenti non si avverano in partenza)sarà…come dire…senza figli (non ne ho avuti e ancora mi dispiace)…in declino di forze ed entusiasmo (è fisiologico) …in “pausa” (meno e andro con tutto quel che ne consegue) e mi sento triste perchè non l’ho avuto prima (l’amore) e sa mai lo avrò..beh, cosa sarà ? l’amore per me è progettuale…che progetti possono fare due quasi vecchietti (lo diventeranno presto, no? se non a 50 dai 60 in su)se non sedersi a guardare le onde di quel passato che non hanno potuto (o saputo) riempire d’amore ? Riempire d’amore (“pausale” con tutto quel che ne consegue) il poco tempo rimasto ?
    Grazie per avermi letta

    • Cara Clima, mi spiace non avere attualemnte il tempo, ma l’imput che mi dai è interessante. Spero di trovare tempo e occasione per parlare dell’amore tra persone “quasi” vecchie. L’argomento è stimolante. Grazie.

  4. bellissime parole.. Che condivido

    • Nell’amore l’eta non c’entra e non si può giudicare meno puro o vero l’amore di una donna solo perché è più giovane, come se fosse una colpa… Qualunquismo puro.

        • Gigi Cortesi
        • Posted maggio 20, 2011 at 3:50 pm
        • Permalink

        Cara Maura,
        ho riletto con attenzione il post. Mi sa che il qualunquismo ce l’hai messo tu. Il post è tutto giocato sull’interrogativo del rapporto tra bellezza, relazione e innamoramento. Sei sicura di essere in buona fede e di non volere convincere te stessa per non guardare le cose in faccia?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 81 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: